Lame d'aria regolabili Typhoon per ventilatore: Case study

Settembre 2016

Per un impianto di asciugatura automatica di cilindri metallici, un fornitore di macchine per asciugatura industriali utilizza con successo un sistema di quattro lame d'aria con soffiatore Typhoon. Dopo il processo di risciacquatura, le lame d'aria rimuovono efficacemente le gocce d'acqua demineralizzata rimaste permettendo un'ottima velocità di avanzamento dei pezzi sul nastro.


Maggio 2016

Un'azienda per la costruzione di macchinari per la gestione termica ha risolto il problema della dispersione di calore da un tunnel di riscaldamento mediante l'utilizzo di un sistema di lame ad aria con soffiante. Le lame ad aria collocate sulle aperture di ingresso e di uscita del tunnel stesso limitano infatti fortemente la fuoriuscita di calore dalle due finestre.


Marzo 2016

Per la realizzazione di un tunnel di lavaggio e asciugatura per pallet e scatole in materiale plastico, è stato progettato e implementato un sistema di lame d'aria con motore elettrico. Grazie alle lame d'aria con soffiante è possibile rimuovere efficacemente l'acqua dagli oggetti presenti sulla linea.


Febbraio 2016

Per la pulitura esterna ed interna dei manicotti dal liquido emulsionante di refigerazione, una fabbrica del settore ha implementato un sistema a lame d'aria con soffiante a canale laterale. In questo modo, i manicotti prodotti dai macchinari vengono puliti efficacemente prima di proseguire lungo la linea produttiva su un convogliatore a tapparella. La lama d'aria montata su un cilindro portatile pulisce e asciuga il pezzo all'interno, mentre le lame posizionate sul convogliatore lo puliscono esternamente.


Novembre 2015

Per una cabina di smaltatura è stato progettato un sistema personalizzato di lame d'aria con motore elettrico per mantenere pulito il nastro che scorre a soffitto sopra al robot. Nonostante la larghezza di quasi 2 metri, un sistema di una lama d'aria è stato installato con successo. In questo modo l'azienda ha potuto prevenire efficacemente l'accumulo di smalto, il quale, sgocciolando, avrebbe rovinato il prodotto.